Month: November 2012

Dresdnerin in Verona

La Dresdnerin è arrivata alla stazione di Porta Nuova accolta da un mattino particolarmente caliginoso. Aveva compiuto il suo voto da pioniera dell’avventura. E lasciatemelo dire: una gnocca da paura. Una manza mai vista, uno stacco di coscia da manuale, un pezzo di stangone nordico da urlo: alta, magra, ovale del viso perfetto, nasino greco, […]

Brrr

Confesso: sono freddolosa. Se esistesse una classifica delle persone più freddolose del pianeta, sarei tra le prime venti. Venti su sette miliardi: non è male. Questo significa che sono capace di lamentarmi del freddo persino in afose notti d’agosto nella … Continua a leggere

Elasticità vs Rigidità

Assioma: l’Italia è la patria dell’elasticità, la Germania della rigidità. Nella vita ci vorrebbe un buon equilibrio di entrambe: essere elastici quando è giusto, impuntarsi quando è necessario. Però si sa che in fatto di popoli le mezze misure non esistono. Così da noi vige la mentalità elastica, possibilista, al limite del pressappochismo a volte, […]

Psicostoria, ovvero la nevrosi italiana.

Forse perche’ ci sono nato in italia, forse perche’ italiano un po’ lo sono rimasto, ma da lontano e’ evidente quale sia la nevrosi italiana, quale sia il conflitto fra complesso di superiorita’ e quello di inferiorita’. Eppure anche gli italiani tentennano quando si parla del loro complesso di inferiorita’ e precipitano nel vittimismo prendendo […]

Piscostoria, ovvero la nevrosi tedesca.

C’e’ un attimo di tregua nel freddo conflitto europeo, combattuto con lanci di stereotipi e sparando proiettili a frammentazione di cazzate. Finita la cerimonia religiosa estiva dove si e’ adorato il Dio Baal(one), finito (o sospeso) il bollettino di guerra dello spread, finiti (o diminuiti) gli scambi di stronzate anti-tedesche da una parte e sfotto-italiane […]

Avevo dimenticato…

…quanto fosse bello vivere l’inverno a casa propria. Aggirarsi per le stanze inondate di luce di prima mattina, scostare le tende e vedere gli alberi ingiallire giorno dopo giorno, accarezzati da radiosi raggi di sole, abbaglianti nel blu terso del cielo …quanto fosse emozionante uscire di casa con addosso il maglione e il cappotto, avvertendo […]

Metti una sera a cena

Interno sera. Casa di Eireen e Marito Supersonico. In cucina spicca una tavola apparecchiata a dovere per cinque e sui fornelli troneggiano pentole che bollono. L’atmosfera è di attesa e un po’ di tensione. Ore 19:00 suona il campanello: i … Continua a leggere